Halloween

Intro

Oggi è halloween. Qualcuno dirà che è la vigilia di “Tutti i Santi”. Chiedete ad un bambino che significa “Tutti i Santi” o “i morti” e poi chiedetegli di halloween. Noterete è di quest’ultimo che vi sapranno raccontare aneddoti, “dolcetto o scherzetto“, zucche, costumi e dello speciale dei Simpson.

Halloween

Halloween

Halloween

Sentivo suonare ai citofoni, oggi pomeriggio, dovevo uscire. Mi trovo due ragazzini che suonavano e dicevano “dolcetto o scherzetto?” ma nessuno gli apriva anzi si beccavano anche qualche “vaffa”. Mi hanno davvero intenerito.

Mi intenerisce il fatto che bambini, ragazzini e pure gli adolescenti si trovano a cavallo di due culture: quella in cui vivono la loro vita reale e quella della loro vita virtuale.

Camminano per le nostre strade piccole, vedono palazzi antichi e mangiano pasta asciutta. Ma appena accendono TV o computer è un’altra cultura a cui si affacciano. La cultura anglosassone.. americana in particolare.

Perché

Perché i ragazzi festeggiano halloween? Non si sono messi d’accordo come per un flash mob. Oggi è halloween come il 25 dicembre è Natale. La loro cultura anglosassone virtuale portata nella loro vita reale che gli da dei bei “vaffa” per tutta risposta.

Da parecchio tempo fino ad tuttora, specie ora!, abbiamo deciso che la cultura è superflua. Abbiamo stabilito che non si fanno film, non si scrivono libri, non si produce TV ed a scuola meno ci vanno meglio è.

Piuttosto prendiamo chi la cultura la continua a fare e facciamola nostra, prendiamola in prestito. Spariamola in TV 24 ore al giorno: film, serie tv, cartoni animati, format televisivi.

Perché i ragazzi festeggiano halloween? Perché qualcuno gliene parla 24 ore al giorno per mesi interi. Quando arriva sanno cosa è, cosa fare, come vestirsi e cosa chiedere.

Non lamentarsi

Caro genitore che ti lamenti di halloween, quanto hai spiegato “tutti i santi” a tuo figlio? Dei “morti”? Si, va bene, glielo avrai detto tra una pubblicità e l’altra ma poi sei comodamente tornato a Facebook mentre lui guardava “Dora l’esploratrice” o “Peppa pig” che facevano puntate e puntate ripetute decine di volte su halloween.

Vuoi davvero cambiare le cose? Bene, spegni la TV, parla a tuo figlio. Se non puoi, non sei capace o non vuoi: tieni a portata di mano le caramelle ed un sorriso per dei bambini che stanno solo vivendo la vita per come la conoscono.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...