Richiedere il passaporto

Intro

Come si fa a richiedere il passaporto? È una operazione semplice ma potrebbe essere ancora più semplice. La “sburocratizzazione” della Pubblica Amministrazione è lungi che essere finita.

Come vorrei che fosse

Devo fare il passaporto di mio figlio. Vado sul sito della Polizia di Stato, mi registro, richiedo un appuntamento.

Il giorno fissato, mi presento nell’ufficio preposto con mio figlio e mia moglie. Il funzionario ci fa accomodare, chiede nome e cognome, data di nascita e li inserisce al suo computer. Chiede a mio figlio di posizionarsi per scattare una foto ma non chiede di prendere le impronte perché ancora è piccolo, quindi stampa un foglio con tutti i dati anagrafici e lo fa firmare a me e mia moglie. Nel frattempo ottiene il nulla osta dalla banca dati della Polizia di Stato. Il funzionario mi chiede di inserire la mia carta di credito nel lettore. Un minuto dopo stampa il passaporto e vi appone l’immancabile timbro tondo.

Andiamo via dopo 15 minuti con il nostro passaporto.

Come è

Quanto di ciò scritto sopra è vero? Nulla, tranne la parte su fissare un appuntamento sul sito della Polizia di Stato, dove ci si registra e si può già stampare il modulo per la richiesta compilato con i dati precedentemente inseriti.

Dopo è necessario presentarsi con 2 foto. Inoltre bisogna pagare solamente presso Poste Italiane (non accettano pagamenti in agenzie diverse) un bollettino di €42,50 più la tassa della posta. Bisogna portare con se anche 1 contrassegno telematico di €40,29 da comprare tipicamente in un tabacchino. Meglio fare le fotocopie dei documenti di padre e madre e avere un altro documento del minore (carta di identità). Dimenticavo che è meglio avere con se anche un documento da dove si evince la paternità e maternità (stato di famiglia o certificato di nascita).

Arrivati il giorno fissato dell’appuntamento, un funzionario dietro un bancone (alla questura di Palermo è così) prende tutti i documenti, fotocopia roba, fa firmare carte, verifica tutto, spilla timbra e gentilmente ti invita a tornare per il ritiro dopo 8 giorni.

Conclusioni

È possibile fare come nella parte “Come vorrei che fosse”? Ritengo proprio di si. Aggiungo che le tecnologie e la maggior parte dei dispositivi è già in possesso delle amministrazioni.

Serve solo la buona volontà nel metterle in pratica.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...