Scrivo su TripAdvisor e mi minacciano

Due settimane fa sono stato in un B&B di Ragusa e successivamente scrivo questa recensione da 2 pallini.

Premessa la gentilezza della persona che mi ha accolto, il B&B non è presidiato da qualcuno ma ci stanno solo gli ospiti. Ho visto solo il tizio che mi ha consegnato le chiavi l’ho saldato e poi non l’ho più visto. Questo include il fatto che la colazione ognuno la deve preparare da se e poi pulire la cucina. (In generale per me non è un problema ma funziona così)
La stanza: il letto non era un granché, non ho dormito bene; ho trovato una abatjour in vetro rotta e mi sono anche procurato un taglietto (trascurabile), doveva essere rotta da tempo perché non ho trovato segni di vetro sul pavimento; lo spazio a disposizione è sufficiente ma in parte occupato da due lettini aggiuntivi.
Il bagno è piccolo ma non minuscolo tuttavia avrebbe bisogno di un po di manutenzione: la cassetta del gabinetto perde e faceva mettere in funzione l’autoclave (anche la notte, chi ha il sonno leggero è un problema); la porta tra stanza e bagno necessita anch’essa di una buona manutenzione, non si chiude bene a meno che spintonata.
La pulizia generale è sufficiente.
La posizione non è centralissima ma non male. Tuttavia non ci tornerò perché il prezzo pagato è simile ad altri con situazioni migliori.

Qualche giorno dopo ricevo un messaggio su TripAdvisor del proprietario che scrive:

Gentile AngeloCh, debbo farle un paio di appunti: il primo riguarda il fatto che lei scambia dei piccoli inconvenienti che possono succedere anche nelle nostre normali case, con delle mancanze volute. Anzi debbo dirle che ho pensato che fosse stato proprio lei a rompere la lampada perchè fino al giorno prima era tutto a posto ma siccome noi sappiamo che sono cose che succedono, ci siamo sorbiti il danno.
Inoltre ho notato nelle sue recensioni una volontà sottile a creare un danno voluto alle strutture che lo ospitano senza un valido motivo. Anch’io ho viaggiato molto e in genere quando ho avuto qualche inconveniente ne ho parlato con i proprietari che mi hanno ringraziato per averli informati della cosa e che in questo modo avrebbero preso subito provvedimenti. Lei avrebbe potuto mandare una e-mail e quantomeno noi non avremmo pensato che è stato lei a rompere la lampada. Caro signor AngeloCh, la prossima volta se ha ricevuto gentilezza la ricambi informando dovutamente gli interessati in modo che possano anche ringraziarla o eventualmente risarcirla. Anch’io faccio delle recensioni, ma solo quelle positive, quando non sono soddisfatto di un posto semplicemente non ci torno più. In questo modo cerco di evitare ulteriori danni da ambo le parti e soprattutto cerco di rispettare il lavoro degli altri.

Rispondo che non c’è nessuna volontà di procurare danno, ritengo che la scrittura di sole recensioni positive sia inutile e che in fondo non mi accusa di non avere scritto falsità.. riguardo la lampada io sono che non l’ho rotta io e che se lui non se n’è accorto ha qualche problema con il controllo degli accessi… e forse questo l’ha fatto incazzare perché il sabato prima di Pasqua mi scrive:

Sig. Chiello la informo che tramite la consulenza di un avvocato stiamo valutando i danni che lei ha procurato alla nostra struttura.
Non soltanto quello materiale della lampada da comodino che ha rotto, che sarebbe la cosa più lieve, ma soprattutto il danno commerciale per la sua recensione negativa in cui dice delle falsità inventate.
Le faremo sapere al più presto.
Dott. (omissis)
PS= UN CONSIGLIO: intanto potrebbe correggere la recensione, o meglio cancellarla.

Dal momento che ho uno stipendio di €.800 moglie e due figli piccoli, soldi da dare ad avvocati non ne ho, per cui ho provveduto a fare eliminare la recensione da TripAdvisor che ha un apposito form e tra le voci per la scelta del motivo c’è “Vengo importunato dal proprietario/titolare”; specifico che la mia recensione è autentica e aderente alla realtà e lascio persino il mio numero di telefono: ingenuamente pensavo che TripAdvisor avesse situazioni similari e contattandomi mi avrebbero detto: “Caro Sig. Chiello, di questi proprietari farabutti ce ne sono a bizzeffe, ma dal momento che lei è nostro contribuente e come tale il nostro bene più prezioso, se sto tizio si fa sentire ci chiami che gli mandiamo noi la lettera dell’avvocato”.

Invece TripAdvisor, non solo non mi chiama, non fa alcun tipo di verifica, provvede ad eliminare la mia recensione e neppure me lo notifica. Ho scritto alla assistenza:

Ho ricevuto minacce di querela da parte di un proprietario per una mia recensione. Ho provveduto a cancellare perché ho famiglia e non ho soldi per avvocati. Cosa fa TripAdvisor in questi casi? Vedo che la recensione è stata cancellata ma non ho avuto né feedback né supporto da parte vostra. È questo il modo con cui TripAdvisor tratta il suo bene più prezioso?

Conclusioni

  1. Mai più B&B: ce ne saranno di onesti e saranno la maggioranza, ma da ora in poi solo grandi catene internazionali, mai avuto problemi con loro anche con recensioni negative.
  2. Mai più recensioni su TripAdvisor: aspetto 2 giorni per la loro risposta di feedback e poi rimuovo il mio account. Le mie recensioni sono sempre state oneste e sono certo che hanno aiutato gli altri. Se questo è il modo di essere tutelato da TripAdvisor io non contribuisco più.
Annunci

11 thoughts on “Scrivo su TripAdvisor e mi minacciano

  1. A me sta succedendo una cosa simile. Tripadvisor se ne frega altamente dei problemi che possono avere gli utenti. Sto maturando l’idea di raccogliere materiale per un articolo e per una sorta class action. Il proprietario della struttura può essere un delinquente farabutto ma loro hanno delle responsabilità.

  2. Il problema piú grande penso siano le recensioni positive false: ne ho segnalate parecchie a trip advisor ma niente neanche una é stata rimossa. In piú dietro le recensioni false ci sono vere e proprie agenzie specializzate: mi viene il dubbio che ci sia tripadvisor dietro tutto questo guadagnando cosí anche con questa attivitá. Lo sapevate questo?

  3. sono con voi, anch’io ho dovuto cancellare l’account a seguito delle minacce ricevute per un unica recensione autentica ma negativa! da giorni sto monitorando l’andamento del ristorante in questione: le recensioni negative spariscono e quelle che restano sono sempre ritenute false!

  4. Da cio’ che noto sempre piu’ spesso, internet ha dato voce a chiunque, anche a chi non dovrebbe averne. La prima risposta del proprietario mi sembra ineccepibile. Spesso non vi rendete conto che con le vostre recensioni potete procurare dei danni immensi a gente che lavora, che ha investito capitali e cerca solo di arrivare a fine mese in un periodo in cui i fallimenti sono all’ordine del giorno. Perche’ non prendete l’abitudine, se volete lamentarvi, di farlo coi diretti interessati? Io lascio solo recensioni positive. Il fatto di recensire solo i migliori gia’ penalizza chi lavora male. Pensate se ci fosse la possibilita’ di recensire tutti i lavoratori: operai, impiegati delle poste, commessi, architetti, avvocati, autisti… Quanti di voi conserverebbero il proprio lavoro? Non mi sembra che lei abbia trovato siringhe infette, topi o cibo avariato nella struttura (nel caso in cui trip advisor sarebbe stato ugualmente fuori luogo visto che basta avvertire le autorita’ competenti) Piantatela di sentirvi tutti esperti, le recensioni lasciatele crivere a chi lo fa di mestiere.

    • Ciao Luca,
      nella tua prima frase c’è tutto: “Da cio’ che noto sempre piu’ spesso, internet ha dato voce a chiunque, anche a chi non dovrebbe averne.”. Tu di quale categoria fai parte? Quelli che possono avere voce o tra coloro che non possono averne? In particolare, chi è che ti ha esautorato ad avere il diritto o sancito di averlo?
      Mettiamo che nessuno di noi possa avere il diritto ma solo coloro che sono eletti a rappresentarci. Trovi che il Parlamento della Repubblica sia il luogo dove il dibattito tra le persone libere possa avvenire? Personalmente trovo che quel luogo sia più simile ad un buco nero.. da qualunque parte lo si guardi.. ma tant’è!
      Al contrario di te, penso che Internet sia il luogo appropriato per avere voce e poterla esporre a tutti coloro che hanno voglia di ascoltare opinioni differenti dalla propria. Ed è per questo che il tuo commento, non solo è disponibile alla lettura di tutti ma abbia anche avuto la mia replica.

      • Dò pienamente ragione a Luca. Troppi esperti indottrinati dalla televisione , che dà una visione distorta della realtà. Spesso la malafede stà nel cliente che non sà come comportarsi e crede di saperne sempre di più.
        Comunque manca sempre un po’ di umiltà , in Italia persa da tempo.

  5. Mai più b&b, dice il signore, a dimostrazione di oggettività. Vorrei poter dire che non ho a che fare con TRIPADVISOR e con gli strani personaggi che vi sfogano là le loro inquietudini (invece che nei Comuni dove si depositano le proteste). Purtroppo su TA ci sono e contro la mia volontà, sono prigioniera per il loro, suppongo, guadagno…senza possibilità di cancellazione e senza mai essermi iscritta e aver concesso di usare il mio nome. Con la concreta possibilità che si presenti un individuo come quello che ha scritto qui…i BB sono camere dentro case private e non hotel. I proprietari vanno al lavoro e scrivono sul sito cosa offrono. Non può l’ignoranza danneggiare la gente. Voi utenti, che potete farlo, uscite da lì. Se trovate qualcosa che non va denunciate ai SUAP del Comune, ai carabinieri ecc. Non lasciate che vi usino per guadagni esorbitanti e tasse pagate altrove (come si legge sta accadendo)

    • Cara Teresa,
      raramente rispondo ai commenti, giusto per non alterare la discussione che può generare.

      Mi permetto di fare notare come nel suo commento ci sono delle discordanze. Infatti, prima scrive:

      Vorrei poter dire che non ho a che fare con TRIPADVISOR e con gli strani personaggi che vi sfogano là le loro inquietudini (invece che nei Comuni dove si depositano le proteste).

      Subito dopo:

      Purtroppo su TA ci sono e contro la mia volontà, sono prigioniera per il loro, suppongo, guadagno…senza possibilità di cancellazione e senza mai essermi iscritta e aver concesso di usare il mio nome.

      Mi permetto di consigliarle di seguire il suo consiglio: rivolgersi alle Autorità perché è del tutto evidente che lei si trovi “ostaggio” di TripAdvisor.

      Lei inoltre scrive:

      i BB sono camere dentro case private e non hotel. I proprietari vanno al lavoro e scrivono sul sito cosa offrono. Non può l’ignoranza danneggiare la gente.

      Riporto la definizione di “Bed and Breakfast” di Wikipedia a sua volta referente alla legge quadro nazionale:

      Si deve trattare in ogni caso di una attività a conduzione familiare, condotta cioè da privati all’interno della propria abitazione e dimora, ovvero il luogo in cui si vive abitualmente.

      Ho messo in evidenza la parte che non si adatta al mio caso dal momento che l’esimio gestore non abitava l’immobile. Sono altre sì certo che lei abita l’immobile del suo B&B.

      A conclusione, le confermo che quella è stata la mia ultima esperienza con i B&B. Sono stato in hotel scarsi, buoni, eccellenti. Purtroppo ho ancora il vizio di scrivere su TripAdvisor, in modo anonimo e disconnesso con la mia visita in modo che non sia riconducibile a me. Tuttavia, al momento, l’esimio proprietario è l’unico che abbia mai minacciato di denunciarmi.

      • Non credo che un confronto educato alteri la discussione, anzi, spero offra materiale in più. Non ritengo ci siano discordanze in ciò che ho scritto. Non vorrei essere su TA, ma disgraziatamente qualcuno mi ci ha infilata senza il mio consenso perchè questo è il sistema di TA (ho ottime recensioni, ma non cambio opinione). Non esiste modo di cancellarsi, non lo permettono. Sono un colosso dalla montagna di denaro. Di più: non ho mai creato un profilo eppure sono “nuda in piazza” e chiunque può postare foto di miei spazi privati, commenti su di me ecc. A lei piacerebbe? Controlli non ce ne sono o falliscono, le assicuro.
        Se lei fosse andato in Comune, nell’apposito ufficio, e avesse denunciato l’irregolarità della struttura, non crede che avrebbe fatto un servizio migliore alla comunità ed a futuri ospiti trattati in modo non consono? Io sono convinta di sì-
        Se vuole le giro le mail in cui si offrono 10 recensioni a 5palle per 2/300 euro. Le pare una cosa accettabile e un posto dove io, che mi reputo persona serissima, voglio stare?
        Vuole sapere quanti minacciano una recensione negativa per avere sconti? Oppure offrono recensioni positive per pagare meno?
        A volte bisogna guardare il rovescio della medaglia per avere un quadro più completo.
        Sa che ci sono regioni in cui il gestore può abitare non nella struttura, ma ad una certa distanza? Sicuramente soggiornare in BB non è soggiornare in hotel o non lo è nella maggior parte dei casi.
        Non mi permetto di esecrare chi ritiene TA un buon modo per fare marketing, sono io che non ci sto. Non è un posto per la mia etica di vita. No grazie. 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...