Senza opinione

La scrivo così come l’ho vista.

Treno. Solita mattina. Il capotreno passa per il controllo dei biglietti, procede veloce. Arriva nei pressi delle porte al quale sono piuttosto vicino. C’è un ragazzo nero, uno dei tanti che viaggiano ogni giorno da Palermo alla periferia per lavorare. Il capotreno gli si mette di fronte come a chiedere il biglietto ma non dice nulla. Il ragazzo apre le braccia ed abbassa la testa. Il capotreno lo fissa per 5 secondi poi passa oltre. Nessuno sembra accorgersi della cosa.

Il capotreno continua a controllare ed io continuo a vedere bene quello che succede. Subito dopo il ragazzo senza biglietto, controlla qualcun altro senza biglietto e non lo ha obliterato. Ho le cuffie e non sento quello che dicono ma vedo che il passeggero porge una carta di identità al capotreno e questo inizia a scrivere quella che presumo sia una multa.

Di queste scene ne vedo ogni giorno. Oggi il capotreno era una persona avanti negli anni. La procedura da seguire sarebbe stata chiedere un documento ed elevare una multa come ha fatto con il residente in Italia (quello con la carta di identità); se non avesse ricevuto il documento avrebbe dovuto chiamare la Polizia alla prima fermata e “consegnargli” il passeggero sprovvisto di biglietto (quello che presumibilmente fosse successo con il tizio nero). Questo avrebbe comportato il fermo del treno fino all’arrivo delle forze dell’ordine. Se siamo un minimo pratici, si capisce che un treno in questo modo non procederebbe affatto.

Altre volte sono stato testimone di capitreno che si mettono ad urlare contro questi ragazzi ma alla fine il risultato è sempre che non si fa nulla.

Devo dire che la dignità con cui il capotreno di oggi ha condotto la cosa con il ragazzo nero è stata notevole e forse sarebbe la cosa giusta da fare sempre. Ma quale è il messaggio che facciamo passare a questa gente: non hai niente, sei libero di fare ciò che vuoi? Non oso neppure immaginare ciò da cui sono fuggiti questi ragazzi che arrivano sulle nostre coste a bordo di barconi semi affondati. Ma ancora, quale messaggio passa? Sei arrivato su un barcone e puoi viaggiare in treno gratis?

Quale è la morale che mi è rimasta? Guadagno €800 al mese e devo pagare il mio abbonamento perché altrimenti non me la cavo gratis?

Francamente non so quale sia la soluzione adeguata. Infierire su chi non ha nulla di fatto è inutile ma in questo caso procedere con chi può non è giusto. Certo sono che così non funziona ma non ho, come quasi sempre una ricetta. Mi sento infastidito da tutta la situazione perché di fondo c’è un non rispetto delle regole.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...