Directline: la mia breve esperienza

Aggiornato Leggi in fondo

Luglio, col bene che ti voglio, è il mese in cui scadono le assicurazioni dei miei mezzi: una moto e un’auto.

Come ogni anno comincio a sbattermi per tentare di risparmiare qualche obolo: fin da fine giugno perdo innumerevoli ore alla ricerca del prezzo vantaggioso. Premesso che la mia personale opinione è che tutte le compagnie di assicurazione vanno messe nella categoria ladri (siete avvisati), ogni anno alla fine ho sempre rinnovato con la mia assicurazione di sempre: Genertel. Gira e ti rigira in qualche modo Genertel è la meno cara e quella che offre i servizi migliori. Leggo che ora è possibile fare la denuncia del sinistro direttamente dall’app dell’iPhone, foto comprese.. ma tenterei di non usarla. Quest’anno Genertel mi ha fatto un sorpresone che non vi dico: mi ha tolto uno sconto del 10% per un progetto pilota al quale partecipavo. Per non farla lunga e dopo numerosi preventivi, attraverso il sito di Fineco Bank, il vincitore risulta Directline. Sulla moto risparmio soli €10 ma è per principio che cambio: voglio dire, quelli di Genertel mi conoscono e sanno che pago e non rompo (in tutti i sensi) mentre questi mi fanno €10 meno sulla fiducia.

Il 29 giugno mando tutta la documentazione. Già la cosa mi rompe un po’ perché non la posso inviare via email. Pensavo che la gente che usasse il fax fosse tutta morta ormai ma a quanto pare a Directline ancora no. Inoltre non mi da informazioni particolari: mi è arrivata la mail con il preventivo, invia tutto a questo numero di fax e basta. Da allora non ho più notizie: che ne so’, una mail “La documentazione è arrivata“, un SMS “Grazie per la tua fiducia, ti deruberemo con cortesia” persino una telefonata in cui sentivo un tizio che si faceva grasse risate dato che mi facevo mettere le mani in tasca. Nulla: niente di niente. Mi insospettisco ancora di più, ma mi tengo stretti i €10.

I sospetti continuano a crescere e comincia ad insinuarsi diffidenza dovuta alla mancanza di notizie. Oggi mi decido e chiamo. Dopo numerosissime scelte inutili di menù, la voce di attesa mi dice che “la sua chiamata sarà servita in meno di 1 minuto“: Fantastico! quando mi ricapita.. infatti non mi ricapita e devo ascoltare che la mia chiamata sarà servita in meno di un minuto per più di 10. La diffidenza raggiunge il top e poco prima di passare all’incazzatura mi risponde una tipa (che secondo me non la da’ da un pezzo – NdS: commento adatto ad un pubblico maschile). La tipa mi chiede che voglio, perché l’ho scocciata, e gli espongo che ho mandato il fax e che non ho avuto notizie. Capisco che si trattiene dal rispondermi “‘Mbeh?“. Vuole sapere la data esatta in cui ho mandato il fax e il numero al quale l’ho mandato: non ho a portata di mano nessuna delle informazioni e mentre ravano nella mia posta elettronica alla ricerca delle informazioni mi chiedo perché semplicemente non ha voluto il numero del preventivo, lo mette nel suo terminale (questi delle assicurazioni ancora usano “terminale”) e mi dice perché non ho avuto notizie.

Trovo le informazioni che cercavo e gliele comunico: la risposta mi lascia basito! Mi dice: “Oggi è 5, quelli di quel numero di fax stanno lavorando le pratiche del 23“. Gli chiedo: “Allora non potrò avere in tempo la mia copertura?”. “Ovviamente no!” mi risponde. Chiedo le procedure per disdire il tutto.

Rinuncio ai €10 di risparmio, faccio un piccolo tentativo di risparmiare sull’auto ma mi rendo conto che voglio tornare dalla mia Genertel dove mi mandano tonnellate di mail di conferma, SMS, posta, sito web con tutte le info aggiornate, servizi evoluti, posso mandare tutta la documentazione via mail e tanto altro. Ho persino sottoscritto una nuova polizza dove mi installano un apparecchio che se faccio il bravo per 3 anni al quarto mi fanno pagare solo €1.

Aggiornamento

Qualche mese fa, l’assicurazione dell’auto aziendale è scaduta e il preventivo migliore era DirectLine. La differenza non si poteva sottovalutare e l’ho sottoscritta, via PayPal. La copertura è arrivata istantaneamente, non hanno chiesto niente di niente. Tipo più veloci della luce. Alla luce di quest’ultima esperienza cambio la mia posizione su DirectLine da “pesantemente negativa” a “neutrale“. Se avrò modo di averci ancora a che fare, vedrò quale sarà il giudizio finale.

Annunci