Italia 150

L’italia fa 150 anni di unione.. voglio dire dopo la caduta di Roma, quella dei romani di qualche migliaio di anni fa. Li una persona dicendo che era un romano era garantito.
Vediamo.. cosa si dovrebbe festeggiare a 150 anni dall’unione?
Siamo passati da un Popolo di “poeti e navigatori” ad uno di “pizza e mandolino” fino al contemporaneo “mafia e donnaiolo”. Non mi pare ci siano stati progressi.
Possiamo anche spararle grosse ma non penso che ci sia qualcuno che si offende se dico che c’è una differenza tra nord e sud; forse mi sbaglio ma 150 anni fa non mi sembrava poi così differente.
Abbiamo la nazionale di calcio e quando ci sono i mondiali tiriamo fuori le bandiere e le esponiamo: vediamo quante ne vedremo esposte durante i “festeggiamenti”. Attenzione però: le bandiere le riponiamo subito di fretta e furia quando la nazionale di calcio fa la magra figura del Sud Africa.
Forse dovremo festeggiare perché ci possiamo muovere liberi su tutto il territorio nazionale.. attento a non essere un pastore sardo però altrimenti rischi le manganellate se magari ti vuoi fare un giro per roma.
Una volta avevamo una sola moneta.. per fortuna che ce lo hanno tolto altrimenti staremmo anche peggio.
Insomma a me pare che ci sia poco da festeggiare.

Annunci