Intercettazioni da paura e paura delle intercettazioni

Qualche giorno fa Sky Tg24 ha mandato in onda delle intercettazioni ambientali eseguite dai Carabinieri del Comando Provinciale di Caserta. Avevano piazzato dei microfoni in un’auto che poi è stata usata per un agguato. Si sentono chiaccherare i killer poco prima dell’agguato, poi una volta in prossimità della vittima entrare in azione. Da quel momento si sentono solo colpi di arma da fuoco.

Devo essere sincero: mi si è accopponata la pelle. Non era un film, effetti speciali, mortaretti. Quelli erano proiettili esplosi da un’arma da fuoco da un essere umano rivolti verso un’altro essere umano.

Alla fine dell’agguato si senteuno dei killer dire all’altro: “Iammeci a pigliare o’ccafé”.

L’ultilità delle intercettazioni è indubbia. Tuttavia qualcuno ne vuole limitare l’uso perché i giudici hanno troppa mano libera ed è meglio frenarli un pò (chiaramente non in casi come quello sopra citato). Questi tipi CI vogliono proteggere perché non è giusto che la vita dei cittadini possa essere spiata e messa in piazza sui giornali.

A parte che se qualcuno mi intercettasse e se poi un giornalista pubblicasse le mi telefonate verrebbe preso a calci in culo, non mi pare che molti cittadini siano intercettati. Semmai questi che CI vogliono difendere hanno solo voglia di fare i loro trafficucci senza spremersi neppure le meningi su come non essere intercettati.

In effetti oggigiorno è una vera scocciatura fare il malaffare.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...